Oh.my.gossip.il virus infiamma la francia – auto bruciate in strada a limoges e scontri con la polizia nelle …

BANLIEUE A FUOCO, FRANCIA A FIAMME – AUTO BRUCIATE IN STRADA A LIMOGES E SCONTRI CON LA POLIZIA NELLE PERIFERIE NORD DI PARIGI E NEI QUARTIERI POPOLARI DI STRASBURGO, LIONE E TOLOSA – IL MINISTERO DELL'INTERNO DI CASTENER DEL DELNO LOCKDOWN ”, MA LA VERITÀ È CHE I FRANCESI PENSANO CHE MACRON NON SIA STATO A GRADO DI GESTIRE L'EMERGENZA: C'È IL SOSPETTO CHE ABBIA NASCOSTO LA PENURIA DI … – VIDEO

[19659006] Da “Ansa”

 scontri con la polizia nelle banlieue 4 scontri con la polizia nelle banlieue 4

Le tensioni presenti in alcune banlieue e quartieri comuni della Francia sono elencati «All'effetto della durezza del confinamento»: lo ha detto il ministro dell'Interno francese, Christophe Castaner, sottolineando che ci sono «causa diversa» alle violenze delle ultime notti in banlieue, in particolare, nell'entroterra di Parigi. [19659012]

 CRISTOPHE CASTANER CRISTOPHE CASTANER

Tra le cause, ha dichiarato, c'è «riscontrato di confinamento, la durezza del confinamento per questi giovani, gran parte dei giovani». «Sono piccoli gruppi che credono sia un gioco che attacca le forze dell'ordine, incendiare cestini. Non è un gioco, è rischioso prima di tutto per loro stessi ».

 scontri con la polizia nelle banlieue 5 scontri con la polizia nelle banlieue 5

Ponendo l'accento sulle condizioni, a volte difficili, della vita in banlieue, il ministro ha sottolineato che la «segnalazione non è spaccare o bruciare l'auto del vicino ». Ha poi garantito che le forze dell'ordine intervengono «sistematicamente» per tutelare l'organizzazione del pubblico e ha sottolineato la necessità che il governo «accompagni i giovani». Come ieri la portavoce dell'esecutivo, Sibeth Ndiaye, anche Castaner ha «condannato» le violenze, ribadendo che «l'organizzazione repubblicano deve essere presente dappertutto».

 MACRON CASTANER MACRON CASTANER

Francesca Pierantozzi per “il Messaggero”

Le scuole, i trasporti, le frontiere e le attività economiche, gli stock strategici di mascherine, il tracciamento dei contagi ei test: in totale sono 17 i cantieri aperto dal premier Edouard Philippe per seguire la fase della gestione dell'epidemia in Francia. La riapertura, annunciata per l'11 maggio da Emmanuel Macron aspetta il suo piano: «tra due settimane» aveva detto il presidente il 13 aprile, «tra quindici giorni», ha ripetuto Philippe il 26, l'altro ieri fonti del Governo parlavano di «almeno un'altra settimana» per avere misure e un calendario più precisi, altri visti che non si saprà niente prima del primo maggio.

 auto bruciate in strada limoges 3 auto bruciate in strada limoges 3

Macron non può sbagliare. La gestione per la fase uno vale già molte critiche: c'è il sospetto di aver nascosto la penuria di materiale sanitario e test, l'accusa di aver tergiversato sui tempi del blocco e un bilancio dell'epidemia che ormai supera i 20 milioni di morti . Poco importa che altri paesi rappresentano aver fatto peggio. Il Financial Times ha avanzato addirittura la cifra di 41 milioni di vittime nel Regno Unito (un fronte delle 18.100 ufficiali), elaborando i dati con quelli sulla mortalità generale dell'istituto nazionale di statistica.

 macron maschera macron maschera

Eppure solo il 13 per cento dei francesi pensa che il governo sia riuscito a «gestire la crisi sanitaria meglio della maggior parte degli altri paesi». «Siamo sotto pressione» hanno ammesso ieri con Le Monde fonti del governo. La pressione si sente anche nei sondaggi. In un mese gli insoddisfatti per la gestione della crisi sanitaria sono passati dal 46 al 58 per cento.

 auto bruciate in strada limoges 4 auto bruciate in strada limoges 4

La classifica di Macron, sempre molto inferiore a quella dei suoi vicini, da Merkel a Conte, ricomincia a calare ed è passata dal 43 per cento di metà marzo al 39 per cento di due giorni fa. Ma è soprattutto l'umore generale della Francia a preoccupare. Sotto il cenere di un paese chiuso in casa, cova il fuoco delle tradizioni rivolte sociali: ben il 45 per cento dadi di provare rabbia per la situazione, che vede ormai oltre 10 milioni di lavoratori in cassa integrazione.

Il tradizionale fronte anti-Macron, cresciuto con la rivolta dei gilets jaunes e poi con il movimento contro la riforma delle pensioni, non ha perso la forza con l'epidemia: la sfiducia nei confronti del presidente e del suo governo sfiora il 70 per cento tra gli operai, i disoccupati ei piccoli imprenditori.

 scontri con la polizia nelle banlieue 3 scontri con la polizia nelle banlieue 3

E arriva quasi all'80 per cento all'estrema destra e all'estrema sinistra, tra gli elettori di Marine Le Pen o Jean-Luc Mélenchon. Nelle periferie più calde la tensione inizia a uscire dal confinamento. Da quattro giorni incidenti con le forze dell'ordine si moltiplicano nelle periferie nord di Parigi, nei quartieri popolari di Strasburgo, Lione e Tolosa.

 scontri con la polizia nelle banlieue 1 scontri con la polizia nelle banlieue 1 [19659011]

L'INCIDENTE

La miccia è stata, sabato, lo scontro di un'auto della polizia con un motociclista a Viellenueve la Garenne, a nord ovest di Parigi. Ieri, una scuola elementare è stata incendiata poco lontano, un Gennevilliers. Dal suo letto d'ospedale, il motociclista ferito a trentenne con diversi precedenti giudiziari ha lanciato un appello alla calma.

 emmanuel macron emmanuel macron

Per evitare l'accusa di autoritarismo e di un nuovo fronte con l'opposizione politica, il premier Philippe ha deciso di sottoporre al voto dell'Assemblée Nationale le misure del de-confinamento e in particolare StopCovid, l'app per la gestione del tracciamento dei contatti sulla quale sta lavorando il governo e che provoca non pochi malumori anche tra i deputati della successione di En Marche.

 auto bruciate in strada limoges 1 auto bruciate in strada limoges 1  emmanuel macron 3 emmanuel macron 3  emmanuel macron emmanuel macron  emmanuel macron 4 emmanuel macron 4  parigi proteste nelle banlieue [1965962] nelle banlieue </strong> </span><span class=  emmanuel macron 6 emmanuel macron 6  emmanuel macron 2 emmanuel macron 2  parigi, scontri nelle banlieue 6 parigi, scontri nelle banlieue 6  coronavirus fran cia 2 coronavirus francia 2  parigi proteste nelle banlieue 4 parigi proteste nelle banlieue 4  scontri con la polizia nelle banlieue 2 scontri con la polizia nelle banlieue 2  parigi proteste nelle banlieue 3 parigi proteste nelle banlieue 3  parigi proteste nelle banlieue 1 parigi proteste nelle banlieue 1  scontri con la polizia nelle banlieue 6 scontri con la polizia nelle banlieue 6  , scontri nelle banlieue 9 parigi, scontri nelle banlieue 9  francia coronavirus francia coronavirus  parigi, scontri nelle banlieue 8 parigi, scontri nelle banlieue 8  parigi proteste nelle banlieue 2 parigi proteste nelle banlieue 2  parigi, scontri nelle banlieue 10 parigi, scontri nelle banlieue 10  parigi, scontri nelle banlieue 2 parigi, scontri nelle banlieue 2  parigi, scontri nelle banl ieue 3 parigi, scontri nelle banlieue 3  parigi, scontri nelle banlieue 1 parigi, scontri nelle banlieue 1  parigi, scontri nelle banlieue 4 parigi, scontri nelle banlieue 4 [196591010] parigi, scontri nelle banlieue 5 “/> parigi, scontri nelle banlieue 5  parigi, scontri nelle banlieue 7 parigi, scontri nelle banlieue 7  francia coronavirus francia coronavirus  francia coronavirus </strong> </span><span class=  ] francia coronavirus </strong> </span><span class=  auto bruciate in strada limoges 2 auto bruciate in strada limoges 2

Source link

Precedente spetteguless..'Pavarotti', il film di Ron Howard venerdì 24 aprile ... Successivo Rifatevi gli occhi con i 20 migliori libri da leggere nel 2020

Lascia un commento