gossipornot.A Bologna l'arte di strada fa comodo solo se puoi approfittare

XM24. Tutte le foto di Alessandro Gaffuri.

Una manifestazione con diecimila persone chiamata Contro il Nulla che avanza Appelli dei cittadini, dal mondo della cultura e anche dalla sociologa registrata Saskia Sassen . Raccolte di firme e petizioni di ogni tipo, e poi presidi e irruzioni durante il Consiglio Comunale — eppure stavolta sembra che nulla salverà lo storico spazio autogestito bolognese XM24 dall'imminente sgombero.

L'XM — che deriva il suo nome da Ex Mercato, sede dello stabile occupato dal 2002 — è uno degli spazi simbolo di Bologna e al suo interno vissuto progetti di ogni tipo, dalla scuola italiana per migranti e il consulente al centro di hacker informatici, dalla palestra popolare al collettivo di precari.