gossipornot.Abbiamo occupato il Liceo Virgilio di Roma, e ora siamo diventati dei 'criminali'

Essere l'oggetto di una notizia, un volta, può far capire molte cose. Soprattutto se la notizia distorce una realtà per te cruciale, esperienza che ti è costata tanta energia, che coinvolge il tuo liceo e le proteste che l'hanno visto protagonista.

Frequento il liceo Virgilio di Roma e di noi, da qualche anno, molto L'anno scorso siamo stati accusati di essere un "centro di spaccio" di aver girato video porno durante l'occupazione (tutte cose poi smentite dalla questura ). Faccio anche parte del collettivo autorganizzato del Virgilio-etichettato come una banda di "mafiosi" e di " figli della Roma bene -e ho partecipato all'occupazione dello scorso ottobre, sgomberata dalle forze dell'ordine la domenica mattina del 4 novembre 2018.

La nostra occupazione era una delle una staffetta organizzata nell'assemblea cittadina che ha coinvolto altri licei come l'Albertelli, il Socrate, il Manara, il Morgagni, il Mamiani , il Righi, il Tasso, il Pasteur e il Colonna. Alcune occupazioni sono state difficili,

La notte del sabato 3 novembre al Virgilio 74 studenti, molti dei quali minorenni. Altri membri del collettivo erano una casa, un recupero un po 'di forza in vista delle tante cose ancora da fare. La credenza comune è che occupano sia solo un modo per perdere giorni di scuola; dalla mia esperienza, però, non è certo trattato di una vacanza (tra ponti e scuola chiusa per allerta meteo, peraltro, abbiamo interrotto la didattica per un solo giorno).

Stare inoccupate vuol dire dormire due ore a notte; pulire la propria scuola tre volte al giorno; organizzare corsi, attività, pranzi e cene sociali, gestire i rapporti con diverse realtà esterne e convocare continuamente assemblee per cercare insieme forme di mobilitazione collettiva ed efficace.

rivendicazioni della nostra occupazione erano principalmente rivolte contro l'esercizio Salvini-Di Maio, che non si riteneva né il nostro governo, né il nostro cambiamento, né l'Italia in cui vogliamo crescere.

Durante l'occupazione degli stranieri diversi (tra cui il regista Daniele Vicari gli gli abitanti delle case occupano , e molti altri) Perché quando si mobilita 60 agenti in assetto antisommossa per nemmeno 80 persone sei chiaramente considerato una "forza maggiore."

Lo sgombero è stato una sorpresa per tutti: il dialogo con la Digitazione nei giorni precedenti era stato molto tranquillo e avremmo dovuto abbandonare l'edificio poco tempo dopo, riportatoandolo al suo stato normale. Lo sgombero è stato richiesto, vieni di prassi, dalla presidenza. Quello che è appena sconcertati è l'intervento della ricerca, senza precedenti a noi noti.

Alle 7.30 del 4 novembre alcuni agenti, rifiutando ogni proposta di dialogo, hanno sfondato l'ingresso di via Giulia e sono entrati nell'edificio. Gli studenti sono stati portati in cortile per l'identificazione. Durante lo sgombero, come ha ricordato una compagna "abbiamo sentito molti agenti che parlano tra di loro facevano commenti denigratori su come alcune ragazze erano vestite. Hanno detto che 'andavamo messe in riga' ".

La nostra reazione è stata immediata . Il pomeriggio è stato un successo fuori da scuola, dove ci sono stati diversi camionette che hanno provato un via che sarebbe diventato un pacifico corteo lungo via Giulia. In questa occasione-venuto durante lo sgombero si è fatto ricorso all'uso di un ing.

Il primo giorno in cui siamo tornati a scuola, il 7 novembre, abbiamo tenuto un'assemblea straordinaria parlando accaduto e invitando tutte le componenti scolastiche a prendere parola. Il giorno dopo aver organizzato un teatro della notte da non perdere è stato bloccato anche una volta dalla polizia, una piazza Trilussa.

Il giorno dopo aver organizzato un presidio a piazza dell'Esquilino vieni assemblea cittadina. Il futuro successivo ci sono mossi in corteo di fronte al Ministero degli Interni, una casa di uno dei motivi principali della nostra protesta: Matteo Salvini.

Una contestazione giovanile articolata, motivata e ragionata fa paura. E forse è per questo che molti giornali hanno cercato il marcio in ogni dove per rimproverarci qualcosa. Ci hanno accusato di aver provocato "60mila euro di danni" quando ancora non era stata fatta una stima. Bene, ora la stima è stata fatta: il danno ammonta a 6500 euro di cui 1342 spesi per smontare le barricate e rimettere a posto i banchi-lavoro di cui ovviamente, se ci avisse lasciato autonomamente dalla

e ha aver ipotizzato di invitare qualcuno

ha fatto rinfacciato di aver fatto una cena a base di porchetta, di aver occupato ha ipotizzato di invitare qualcuno (l'ex membro delle Brigate Rosse Francesco Piccioni) che probabilmente, dopo averne parlato in assemblea, non avremmo chiesto l'invitato.

Comunque, per qualche settimana abbiamo ripreso le lezioni; ma al rientro dalle vacanze natalizie abbiamo trovato una grossa sorpresa. Il 9 gennaio i maggiorenni identificati al momento dello sgombero hanno iniziato a ricevere visite alla ricerca con l'invito di andare a ritirare la denuncia a nome . Inizialmente ne sono arrivate solo da solo, in seguito altre. Attualmente siamo una quota 12.

Le accuse sono di danneggiamento, di interruzione di pubblico servizio e invasione di edificio pubblico, con l'aggravante per i (neo) maggiorenni di aver spinto minori a eseguire il reato. Il recente decreto Salvini tra l'altro la pena per gli occupanti che potrebbe arrivare a quattro anni di reclusione.

Adesso, la Digos ci viene una visita sotto scuola a giorni alterni. Siamo costantemente monitorati. Ogni nostra iniziativa di protesta viene repressa o bloccata.

Durante i prossimi mesi ci mobiliteremo per portare avanti diverse vertenze insieme ad altre realtà cittadine, e in un paese in cui non esiste più una sinistra, rappresentiamo noi stessi opposizione in prima persona.

Nel frattempo ci stiamo preparando per le spese legali tramite diverse occasioni di autofinanziamento per non lontano spendere nulla alle famiglie. Anche nel difenderci, non vorrei lasciare nessuno e nessuna senza appoggi.

Non sappiamo cosa aspettarci ancora, ma non vorrei fermarci.

Segui Costanza su Twitter .

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter di VICE per avere accesso a contenuti esclusivi, anteprime e tante cose belle. Ogni sabato mattina nella tua inbox. CLICCA QUI .

.

Source link

08-Garcinia-CTA-300x280_it
Precedente Oh.my.gossip.ve lo ricordate? giocava con baggio, ora fa l'operaio e dice: 'maledetta cocaina'- di chi si tratta? Successivo Oh.my.gossip.vuoi vedere il furto più assurdo della storia? ecco come un ladro ruba un quadro a mosca