gossipornot.Le incredibili locandine dei film erotico-pornografici anni Settanta

La Rivoluzione sessuale è un film del 1968 diretto da Riccardo Ghione. Racconta di uno psicanalista che convince sette uomini e sette donne ad accoppiarsi ogni sera in maniera randomica per sostenere che il malessere esistenziale dipende dai tabù sessuali che la società impone.

Non vi dirò va a finire la storia di questa sorta di rivisitazione del Decamerone ma di certo già la locandina del film, creata dal pittore e illustratore Rodolfo Gasparri, è piuttosto eloquente. Ed è tra i documenti che descrivono al meglio il passaggio tra gli anni Sessanta e Settanta e la rivoluzione culturale di quell'epoca.

A parlarmene è Massimo Russo, collezionista d'arte e curatore della mostra " Ginger & Glamuor ," al momento in corso al Cinema Massimo di Torino e parte del Festival internazionale di film erotici Fish & Chips . Russo mi dice d'aver iniziato a collezionare locandine un po 'per caso, ma con una certa cognizione. "Pensando che è una collezione molto diversa dalle altre, dopo un po 'di titubanza per i soliti retaggi culturali, ho comprato circa 20 anni fa i primi manifesti che mi hanno incuriosito al mercato di antiquariato Balon a Di che si sono aggiunti quelli che hanno acquistato dai commercianti di Stati Uniti, Giappone, Francia, Spagna e Spagna. "

Ed è proprio una lettera dei suoi manifesti che Russo ha preso spunto per il titolo della mostra. "Ho scelto 'Ginger & Glamour, perché lo zenzero e il glamour, il gusto un po' forte un po 'piccante e appariscente, sostituire perfettamente quel periodo," afferma. "Era il nome bloccato che in Italia il film Gola Profonda ."

Precedente Poliziotti in allerta per proteste durante il Michael Jackson Sundance Documentary Successivo gossipornot.'Dick Run Claire' disegna peni con le app di running